Mercoledì 27 Novembre 2013                     
HOME › CRONACHE
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
28.06.2010 22:23 di Alessio Milone articolo letto 1493 volte

Tre a zero del Brasile su un Cile grintoso, ma poco incisivo. Apre Juan, raddoppia O' Fabuloso, chiude Robinho nella ripresa. Ai quarti sarà super sfida con l'Olanda.

LE FORMAZIONI - Bielsa deve rinunciare agli squalificati Ponce, Medel ed Estrada: i primi due sono centrali di difesa, problema ingente dato che dall'altra parte c'è un Brasile agguerrito, privo di Elano e Felipe Melo, ma con un tridente composto da Kakà, Robinho e Luis Fabiano. Nel Cile, Gonzales trequartista e ben tre punte: Sanchez, Suazo e Beausejour.

È CLASSE - Appunto. Si tratta di classe: quella del Brasile, s'intende. Perché a guardare la partita ci si diverte, con un Cile a trazione anteriore, che fa presa sulla velocità e sulla troppa voglia di fare, ma la Seleçao, lo si può dire senza alcun timore, è d'un altro pianeta. Non tanto per la bellezza del gioco espresso in un primo tempo tutto attesa e ripartenza, ma per il cinismo, la qualità, la capacità di essere superiore nei confronti di un avversario capace, fin qui, di raccogliere apprezzamenti ovunque. Ed è questo che fa la differenza: perché se da una parte i cileni spingono - inefficacemente - con un Beausejour voglioso ma troppo individualista, un Suazo dinamico ma poco pungente, e un Sanchez scattante e pericoloso dalla distanza, dall'altra i verdeoro aspettano. Si difendono. Attendono. Si chiudono. Ripartono. E fanno male, soprattutto quando si procurano i calci piazzati. È proprio da un corner, infatti, che Juan insacca, di testa, la rete dell'uno a zero. Ed è da una ripartenza, l'ennesima, che Kakà verticalizza per un Luis Fabiano che dribbla Bravo in disinvoltura e la butta dentro. Due a zero. E verdeoro che ipotecano i quarti già dopo un tempo.

ROBINHO CHIUDE - Bielsa prova a cambiare qualcosa nella ripresa: fuori Contreras e Gonzales, dentro Tello e Valdivia. Cile, quindi, che prova a essere più ordinato, nella speranza di rimettere in piedi una partita incanalatasi su un binario decisamente sfavorevole. Anche se il copione del secondo tempo sembra essere tale e quale a quello del primo: cileni rigettati in avanti, brasiliani a contenere e a colpire poi in velocità. Et vualà: minuto 59', Ramires guadagna palla a centrocampo e riparte, serve Robinho, destro sontuoso: tre a zero. Rete che taglia le gambe a un Cile che gioca oramai per l'orgoglio, con Suazo vicino al gol della bandiera in girata, ma nulla scalfisce la porta di un Julio Cesar che riesce con sicurezza e maestria a difendere il risultato,

TRIPLICE FISCHIO - Termina così, quindi, Brasile-Cile. Così come successo con la Spagna, i ragazzi di Bielsa pagano la troppa foga, e la poca incisività. Oltre al fatto di possedere una difesa non così solida, indebolita anche dalle assenze dei due centrali titolari. Brasile, invece, che andrà ad affrontare nei quarti l'Olanda: sarà una sfida da non perdere, tra due squadre intenzionate a giungere fino in fondo a colpi di grinta, determinazione e, soprattutto, classe.


Altre notizie - Cronache
CRONACHE, 11.07 23:12 - Un gol di Iniesta al secondo supplementare regala la Coppa del Mondo alla Spagna, la prima della sua storia, due anni dopo la vittoria dell'Europeo. Furie Rosse in delirio, tanta delusione per un'Olanda fallosissima ma anche sciupona, soprattutto nella ripresa. LE FORMAZIONI - Del Bos...
CRONACHE, 10.07 22:34 - Tedeschi di bronzo, ma sudamericani sugli scudi. Partita entusiasmante, con Uruguay e Germania che si sono affrontate a viso aperto fino all'ultimo secondo. Termina tre a due: a segno Mueller, Cavani, Forlan, Jansen e Kheidira. LE FORMAZIONI - Loew lascia in panchina Miroslav Klose, dato ...
CRONACHE, 07.07 22:51 - LE FORMAZIONI - Due anni fa vinse la Spagna, era la finale degli Europei. Nei due precedenti mondiali, invece, la Germania non ha mai perso. Tra le fila tedesche pesa l'assenza di Thomas Muller. Lo sostituisce il centrocampista dell'Amburgo Trochowski, che vince il ballottaggio con Kroos,...
CRONACHE, 06.07 22:30 - L'Olanda approda in finale. La rete (meravigliosa) di Van Bronckhorst e quelle di Sneijder e Robben permettono agli oranje di avere la meglio su un Uruguay bravo a rientrare per due volte in partita grazie alle reti di Forlan e Pereira. E domani sera si conoscerà il nome della sfidante...
CRONACHE, 06.07 22:23 - FINE SECONDO TEMPO - Vola in finale Mondiale un'Olanda tecnicamente troppo superiore ad un Uruguay volenteroso, a tratti anche bello da vedere, ma inferiore agli oranje di Van Marwijk. Bella la reazione d'orogoglio uruguaiana al 91esimo, ma questa Olanda è di altro pianeta. Wesley ...

IL CALCIO TOGLIE, IL CALCIO DÀ: DA INIESTAZO ALLA COREA DEL SUD...

Il titolo dice già tutto. La Spagna arriva finalmente al primo alloro mondiale, dopo ottant'anni dalla prima edizione, e si conquista un posto tra le grandi della storia. Da Madrid a Barcellona le piazze erano in festa, com...
Italia-Danimarca 3-1

JOSÉ ALBERTI A TM: "ARGENTINA, IO L'AVEVO DETTO"

Clamorosa sconfitta per l'Argentina di Diego Armando Maradona, contro la Germania. La Seleccion perde 4-0 contro i tedeschi e torna a casa. Dopo la debacle degli uomini del Pibe de Oro, TuttoMondiali ha raccolto il parere del talent ...

L'ACUTO (IN) FINALE

Forse il personaggio del giorno è Andrés Iniesta, probabilmente: suo il gol decisivo, scelta facile. Forse, altrimenti, si può parlare di Arijen Robben, ma l'ho già fatto e non mi piace ripetermi. Bisogna ...
Classifica marcatori
David Villa 5 Spagna
Diego Forlan 5 Uruguay
Thomas Mueller 5 Germania
Wesley Sneijder 5 Olanda
Gonzalo Higuain 4 Argentina
Miroslav Klose 4 Germania
Robert Vittek 4 Slovacchia
Asamoah Gyan 3 Ghana
Landon Donovan 3 Stati Uniti
Luis Fabiano 3 Brasile