Mercoledì 27 Novembre 2013                     
HOME › CRONACHE
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
L'Argentina conquista meritatamente i quarti di finale ma pesa l'errore di Rosetti e Ayroldi nel primo tempo, che non vedono un fuorigioco clamoroso di Tevez. Doppietta per l'Apache e gol di Higuain, al Messico non basta Hernandez.
27.06.2010 22:32 di Alessandra Stefanelli articolo letto 1108 volte

LE FORMAZIONI - Nell'Argentina Samuel non recupera, pertanto Maradona conferma Burdisso in difesa accanto a Demichelis. In attacco, largo al tridente delle meraviglie Messi-Tevez-Higuain, con il fuoriclasse del Barcellona ad agire alle spalle degli altri due. Nel Messico, pochi cambiamenti rispetto alla formazione che ha perso nell'ultimo turno del girone contro l'Uruguay: Juarez al posto di Moreno in difesa e Bautista al posto di Franco al centro dell'attacco.

BRIVIDI MESSICANI - Nonostante i favori del pronostico siano tutti dalla parte dell'Argentina, i primi brividi sono di marca messicana. La formazione allenata da Aguirre colpisce ben due legni nel giro di due minuti. Prima un tiro da 30 metri di Salcido si stampa sulla traversa, poi un diagonale di Guardado sfiora il palo e va sul fondo. Non ci sarebbe stato nulla da fare per Romero. L'albiceleste vive soprattutto sulle fiammate di Messi che al 12' prova un delizioso pallonetto: Perez para in due tempi. La prima vera occasione per l'Argentina arriva però un minuto più tardi sugli sviluppi di un corner: Di Maria prova il tiro e Burdisso prova a deviare verso la porta, senza però trovare la giusta coordinazione. Insomma, la partita è piacevole e sembra proprio non aver tradito le attese. Entrambe le squadre danno l'idea di poter segnare da un momento all'altro.

VANTAGGIO ARGENTINO E POLEMICHE - Il gol arriva al 25'. Messi verticalizza per Tevez che però viene anticipato da Perez in uscita. Sulla ribattuta, il pallone finisce nuovamente sui piedi di Messi che serve nuovamente Tevez. L'Apache insacca in rete ma in evidente posizione di fuorigioco. Si accende una mischia, con Rosetti che va a consultarsi con l'assistente Ayroldi, circondato dalle sacrosante proteste messicane. Alla fine il fischietto italiano decide di convalidare il gol. Giornata nera per gli arbitri, visto anche il clamoroso gol fantasma non concesso all'Inghilterra. A questo punto, il Messico perde la testa. Prima Marquez rimedia un'ammonizione inutile, poi Osorio sbaglia clamorosamente un appoggio e spalanca un'autostrada a Higuain, che solo davanti a Perez non sbaglia e porta i suoi sul 2-0. El pipita è sempre più capocannoniere di questo MondialeUn incubo per il Messico, che si trova con due gol di svantaggio senza avere particolari demeriti. Nel finale, si accende una rissa dietro la panchina messicana che, evidentemente, non ha gradito la clamorosa topica arbitrale. Si torna negli spogliatoi in un clima incandescente.

LA RIPRESA - Si riparte con il primo cambio tra le fila del Messico: Barrera al posto di un impalpabile Bautista. Cambio che non sortisce gli effetti sperati anche perchP dopo 7' minuti Tevez mette a segno la sua doppietta personale, con un gol stavolta di fattura davvero pregevole. Notte fonda per il Messico che, però, non rinuncia ad attaccare e sfiora spesso un gol che a questo punto sarebbe anche meritato. Ci prova proprio Barrera, che fa fuori due difensori e tira colpendo l'esterno della rete. Poco dopo, occasione per Hernandez che di testa non trova la porta. Poi ancora Barrera conclude in spaccata dopo un bel cross di Salcido, con Demichelis che salva miracolosamente sulla linea. il gol del 3-1 alla fine arriva al 72': ci pensa Hernandez che salta Otamendi e batte Romero. Ormai, però, è troppo tardi per tentare un'insperata rimonta. L'ultimo brivido lo crea Messi ma Perez gli nega la gioia del gol. Porta stregata per la pulce argentina in questo mondiale.

ARGENTINA AI QUARTI - L'Argentina di Maradona accede ai quarti di finale e si propone come grande favorita alla vittoria finale. L'albiceleste è stata però tutto fuorché impeccabile, specialmente in difesa dove si fa sentire l'assenza dell'interista Samuel. Il Messico viene eliminato anche per colpa di un fuorigioco davvero clamoroso ma ha il grande demerito di aver perso la testa fino all'intervallo. Mondiale comunque positivo per la formazione tricolore, che ha tentato di giocarsela anche se i valori in campo sembravano condannarla fin dal principio.


ARGENTINA: Romero; Otamendi, Demichelis, Burdisso, Heinze, Mascherano, Maxi Rodriguez (87' Pastore), Di Maria (79' Gutierrez), Messi, Tevez (69' Veron), Higuain. All.: Maradona.
MESSICO: Perez; Juarez, Rodriguez, Marquez, Salcido, Osorio, Guardado (62' Franco), Torrado, Bautista (46' Barrera), Giovani Dos Santos, Hernandez. All.: Aguirre.
RETI: 25' Tevez (A), 28' Higuain (A), 52' Tevez (A), 72' Hernandez (M).
ARBITRO: Roberto Rosetti (Italia).
AMMONITI: Marquez (M)


Altre notizie - Cronache
CRONACHE, 11.07 23:12 - Un gol di Iniesta al secondo supplementare regala la Coppa del Mondo alla Spagna, la prima della sua storia, due anni dopo la vittoria dell'Europeo. Furie Rosse in delirio, tanta delusione per un'Olanda fallosissima ma anche sciupona, soprattutto nella ripresa. LE FORMAZIONI - Del Bos...
CRONACHE, 10.07 22:34 - Tedeschi di bronzo, ma sudamericani sugli scudi. Partita entusiasmante, con Uruguay e Germania che si sono affrontate a viso aperto fino all'ultimo secondo. Termina tre a due: a segno Mueller, Cavani, Forlan, Jansen e Kheidira. LE FORMAZIONI - Loew lascia in panchina Miroslav Klose, dato ...
CRONACHE, 07.07 22:51 - LE FORMAZIONI - Due anni fa vinse la Spagna, era la finale degli Europei. Nei due precedenti mondiali, invece, la Germania non ha mai perso. Tra le fila tedesche pesa l'assenza di Thomas Muller. Lo sostituisce il centrocampista dell'Amburgo Trochowski, che vince il ballottaggio con Kroos,...
CRONACHE, 06.07 22:30 - L'Olanda approda in finale. La rete (meravigliosa) di Van Bronckhorst e quelle di Sneijder e Robben permettono agli oranje di avere la meglio su un Uruguay bravo a rientrare per due volte in partita grazie alle reti di Forlan e Pereira. E domani sera si conoscerà il nome della sfidante...
CRONACHE, 06.07 22:23 - FINE SECONDO TEMPO - Vola in finale Mondiale un'Olanda tecnicamente troppo superiore ad un Uruguay volenteroso, a tratti anche bello da vedere, ma inferiore agli oranje di Van Marwijk. Bella la reazione d'orogoglio uruguaiana al 91esimo, ma questa Olanda è di altro pianeta. Wesley ...

IL CALCIO TOGLIE, IL CALCIO DÀ: DA INIESTAZO ALLA COREA DEL SUD...

Il titolo dice già tutto. La Spagna arriva finalmente al primo alloro mondiale, dopo ottant'anni dalla prima edizione, e si conquista un posto tra le grandi della storia. Da Madrid a Barcellona le piazze erano in festa, com...
Italia-Danimarca 3-1

JOSÉ ALBERTI A TM: "ARGENTINA, IO L'AVEVO DETTO"

Clamorosa sconfitta per l'Argentina di Diego Armando Maradona, contro la Germania. La Seleccion perde 4-0 contro i tedeschi e torna a casa. Dopo la debacle degli uomini del Pibe de Oro, TuttoMondiali ha raccolto il parere del talent ...

L'ACUTO (IN) FINALE

Forse il personaggio del giorno è Andrés Iniesta, probabilmente: suo il gol decisivo, scelta facile. Forse, altrimenti, si può parlare di Arijen Robben, ma l'ho già fatto e non mi piace ripetermi. Bisogna ...
Classifica marcatori
David Villa 5 Spagna
Diego Forlan 5 Uruguay
Thomas Mueller 5 Germania
Wesley Sneijder 5 Olanda
Gonzalo Higuain 4 Argentina
Miroslav Klose 4 Germania
Robert Vittek 4 Slovacchia
Asamoah Gyan 3 Ghana
Landon Donovan 3 Stati Uniti
Luis Fabiano 3 Brasile