Mercoledì 27 Novembre 2013                     
HOME › CRONACHE
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Con un gol per tempo, il Paraguay piega una Slovacchia mai in partita e si lancia in vetta al gruppo F. L'Italia adesso deve vincere con la Nuova Zelanda.
20.06.2010 15:35 di Alessandra Stefanelli articolo letto 920 volte

LE FORMAZIONI - Slovacchia e Paraguay, reduci entrambe da due pareggi, si affrontano in quello che ha tutta l'aria di essere uno spareggio per il secondo posto. Rispetto all'esordio con l'Italia, la formazione sudamericana può finalmente contare su Santa Cruz, il suo giocatore più esperto e talentuoso, al posto di Torres. La Slovacchia, cui il pareggio contro la Nuova Zelanda ha lasciato un po' d'amaro in bocca, cambia qualcosa in più soprattutto a centrocampo. Fuori Cech, e Jendrisek, dentro Kozak e Salata.

SUBITO PARAGUAY - La partita è vivace fin dai primi minuti ed il merito è soprattutto del Paraguay, che spinge da subito sull'acceleratore. Dopo tre minuti c'è già un'occasionissima: su un cross dalla destra di Barrios, Mucha esce a vuoto e Valdez non ci arriva. Sull'azione successiva, Santa Cruz sfodera un gran destro che il portiere slovacco spinge in angolo. Gli slovacchi non sembrano avere né le forze né la tecnica per arginare il Paraguay. In campo sembra esserci una sola squadra e, alla mezz'ora, il dominio territoriale viene legittimato: Barrios recupera una palla vagante e disegna un bel filtrante per Vera che si inserisce perfettamente e batte Mucha con un tocco d'esterno. Al 39' ancora un'occasione per i sudamericani, propiziata da una palla persa da Kozak sulla quale si avventa Santa Cruz: Mucha ancora attento. Il primo tempo di conclude con un 1-0 che sta anche stretto alla squadra di Martino.

LA RIPRESA
- Il secondo tempo non sembra prevedere un cambio di copione. E' sempre il Paraguay a fare la partita e a controllare senza particolari affanni. Per quanto riguarda la Slovacchia, riesce quasi difficile credere che la formazione odierna sia riuscita a qualificarsi al Mondiale. Hamsik e compagni provano a venir fuori con maggiore incisività ma fanno una fatica incredibile a creare reali pericoli. Ci sarebbe un dubbio per un contatto in area di Da Silva su Vittek, ma l'arbitro lascia proseguire. Anche i cambi da parte di mister Weiss arrivano in maniera tardiva. Insomma, mentalmente la formazione europea non entra mai in partita. Gli innesti di Holosko e Stoch non danno la scossa sperata. Anzi, è il Paraguay a raddoppiare meritatamente. Il 2-0 lo firma Riveros, lasciato incredibilmente da solo da una difesa mai così inguardabile.

PARAGUAY CAPOLISTA - Con la vittoria sulla Slovacchia, il Paraguay si porta in vetta al gruppo F e mette così pressione all'Italia, impegnata alle 16 contro la Nuova Zelanda. Quanto agli Europei, la squadra vista oggi non può e non deve assolutamente far paura all'Italia nel prossimo turno. Una squadra lenta, macchinosa e senza idee contro la quale i tre punti saranno un obbligo. IL Paraguay, come da pronostico, si dimostra la rivali più accreditata degli azzurri per la vittoria del girone. Alla luce del risultato odierno, il pareggio all'esordio non pare proprio risultato da buttar via. L'Italia adesso è costretta a vincere con più di due gol di scarto per riprendersi il primato.


SLOVACCHIA (4-3-3): Mucha; Pekarik, Durica, Skrtel, Salata (37′ st Stoch); Kozak, Strba, Hamsik; Weiss, Vittek, Sestak (25′ st Holosko). A disposizione: Pernis, Kucick, Zubavnik, Stoch, Petras, Cech, Sapara, Kucka, Kopunek, Jakubko, Jendrisek. All.: Weiss
PARAGUAY (4-3-3): Villar; Bonet, Alcaraz, Da Silva, Morel; Vera, Riveros, V. Caceres; Santa Cruz, Valdez (23′ st Torres), Barrios (36′ st Cardozo). A disposizione: Barreto, Bobadilla, Veron, Caniza, Barreto, Santana, Caceres, Ortigoza, Benitez, Gamarra. All.: Martino
ARBITRO: Maillet (Seychelles)
MARCATORI: 27′ Vera, 40′ st Riveros
AMMONITI: Durica, Weiss, Sestak (S), Vera (P)
ESPULSI: nessuno


Altre notizie - Cronache
CRONACHE, 11.07 23:12 - Un gol di Iniesta al secondo supplementare regala la Coppa del Mondo alla Spagna, la prima della sua storia, due anni dopo la vittoria dell'Europeo. Furie Rosse in delirio, tanta delusione per un'Olanda fallosissima ma anche sciupona, soprattutto nella ripresa. LE FORMAZIONI - Del Bos...
CRONACHE, 10.07 22:34 - Tedeschi di bronzo, ma sudamericani sugli scudi. Partita entusiasmante, con Uruguay e Germania che si sono affrontate a viso aperto fino all'ultimo secondo. Termina tre a due: a segno Mueller, Cavani, Forlan, Jansen e Kheidira. LE FORMAZIONI - Loew lascia in panchina Miroslav Klose, dato ...
CRONACHE, 07.07 22:51 - LE FORMAZIONI - Due anni fa vinse la Spagna, era la finale degli Europei. Nei due precedenti mondiali, invece, la Germania non ha mai perso. Tra le fila tedesche pesa l'assenza di Thomas Muller. Lo sostituisce il centrocampista dell'Amburgo Trochowski, che vince il ballottaggio con Kroos,...
CRONACHE, 06.07 22:30 - L'Olanda approda in finale. La rete (meravigliosa) di Van Bronckhorst e quelle di Sneijder e Robben permettono agli oranje di avere la meglio su un Uruguay bravo a rientrare per due volte in partita grazie alle reti di Forlan e Pereira. E domani sera si conoscerà il nome della sfidante...
CRONACHE, 06.07 22:23 - FINE SECONDO TEMPO - Vola in finale Mondiale un'Olanda tecnicamente troppo superiore ad un Uruguay volenteroso, a tratti anche bello da vedere, ma inferiore agli oranje di Van Marwijk. Bella la reazione d'orogoglio uruguaiana al 91esimo, ma questa Olanda è di altro pianeta. Wesley ...

IL CALCIO TOGLIE, IL CALCIO DÀ: DA INIESTAZO ALLA COREA DEL SUD...

Il titolo dice già tutto. La Spagna arriva finalmente al primo alloro mondiale, dopo ottant'anni dalla prima edizione, e si conquista un posto tra le grandi della storia. Da Madrid a Barcellona le piazze erano in festa, com...
Italia-Danimarca 3-1

JOSÉ ALBERTI A TM: "ARGENTINA, IO L'AVEVO DETTO"

Clamorosa sconfitta per l'Argentina di Diego Armando Maradona, contro la Germania. La Seleccion perde 4-0 contro i tedeschi e torna a casa. Dopo la debacle degli uomini del Pibe de Oro, TuttoMondiali ha raccolto il parere del talent ...

L'ACUTO (IN) FINALE

Forse il personaggio del giorno è Andrés Iniesta, probabilmente: suo il gol decisivo, scelta facile. Forse, altrimenti, si può parlare di Arijen Robben, ma l'ho già fatto e non mi piace ripetermi. Bisogna ...
Classifica marcatori
David Villa 5 Spagna
Diego Forlan 5 Uruguay
Thomas Mueller 5 Germania
Wesley Sneijder 5 Olanda
Gonzalo Higuain 4 Argentina
Miroslav Klose 4 Germania
Robert Vittek 4 Slovacchia
Asamoah Gyan 3 Ghana
Landon Donovan 3 Stati Uniti
Luis Fabiano 3 Brasile