Mercoledì 27 Novembre 2013                     
HOME › CRONACHE
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
29.06.2010 22:48 di Alessio Milone articolo letto 1548 volte

Sempre il solito Villa: una sua rete nella ripresa consente agli spagnoli di superare il Portogallo, e di giungere ai quarti di finale dove se la vedranno con il Paraguay. Ancora male Torres. Nel finale, espulso Ricardo Costa

LE FORMAZIONI - Quattro tre tre speculare per le due formazioni: Spagna con Torres centrale, Villa e Iniesta ai lati. Attacco identico, quindi, a quello visto con il Cile. E identica è sia linea mediana, con Xavi, Xabi Alonso e Busquets, sia la retroguardia, con Puyol e Piqué centrali, a protezione di Casillas, Sergio Ramos e Capdevila esterni. Nel Portogallo, Cristiano Ronaldo gioca da ala destra, con Simao sul fronte opposto e Hugo Almeida centravanti. C'è Pepe a centrocampo, in posizione centrale: ai suoi lati, l'ex juventino Tiago e Raul Mereiles.

RETI INVIOLATE - Non può trattarsi di una partita noiosa, data la qualità e il dinamismo propri degli uomini in campo, sia da una parte che dall'altra. Spagna che prova a far gioco, Portogallo che intende sfruttare la velocità dei suoi uomini avanzati. Eduardo è attento su Villa e Torres in avvio, dall'altra parte Ronaldo ci prova su punizione, impegnando Casillas. Ha un'ottima chance Hugo Almeida al 39', di testa, su un bel cross di Raul Mereiles, ma la mira è imprecisa. Buon ritmo, ma poche vere occasioni: tanti tiri verso la porta, ma non molti i sussulti. Nel finale di primo tempo, brivido per le furie rosse: cross di Coetrao dalla sinistra, stacco imperioso di Tiago, ma lo jabulani termina fuori. E Casillas non ci sarebbe mai arrivato.

SEMPRE LUI - E già, sempre lui. David "el guaje" Villa, ovviamente. Lui butta dentro la sfera dell'uno a zero decisivo, al minuto 63. Azione dinamica e pungente della Spagna, con Villa che ci prova prima di sinistro, poi di destro sulla ribattuta: mezzo pallonetto e quarto gol in questo Mondiale per il vero trascinatore della furia roja. Il tutto due minuti dopo un suo tiro a giro, "maravilloso", di un soffio a lato. Dall'altra parte, la voglia di rivalsa al Portogallo non basta: i ragazzi di Queiroz devono arrendersi nonostante tanto dinamismo, tanta corsa, tanto cuore. Ancora male Torres, negli spagnoli: poco incisivo, uscito nella ripresa per un Llorente più pungente - e anche vicino al gol. Strepitoso Eduardo, invece: il portiere dei portoghesi ha a più riprese evitato un passivo che sarebbe potuto essere decisamente peggiore, intervenendo con maestria sia su Sergio Ramos, sia su un Villa affamato di gol, pericoloso anche dalla distanza. Nel finale, espulso Ricardo Costa: gomitata a Capdevila, doccia anticipata.

TRIPLICE FISCHIO - La Spagna, dunque, vola ai quarti di finale. Prestazione da grande squadra per gli uomini di Vicente Del Bosque, ancora una volta trascinati da un Villa ispiratissimo, capace di siglare la rete del vantaggio e di tentare di mettere in fondo al sacco il pallone del raddoppio-sicurezza. Bene il centrocampo, sorretto da un Xavi solido e tenace, bene la retroguardia, compatta e sempre attenta. Portogallo tutto fumo, e poco arrosto. Ai quarti, dunque, sarà furia rossa contro orgoglio paraguayano. Vedremo chi la spunterà.


Altre notizie - Cronache
CRONACHE, 11.07 23:12 - Un gol di Iniesta al secondo supplementare regala la Coppa del Mondo alla Spagna, la prima della sua storia, due anni dopo la vittoria dell'Europeo. Furie Rosse in delirio, tanta delusione per un'Olanda fallosissima ma anche sciupona, soprattutto nella ripresa. LE FORMAZIONI - Del Bos...
CRONACHE, 10.07 22:34 - Tedeschi di bronzo, ma sudamericani sugli scudi. Partita entusiasmante, con Uruguay e Germania che si sono affrontate a viso aperto fino all'ultimo secondo. Termina tre a due: a segno Mueller, Cavani, Forlan, Jansen e Kheidira. LE FORMAZIONI - Loew lascia in panchina Miroslav Klose, dato ...
CRONACHE, 07.07 22:51 - LE FORMAZIONI - Due anni fa vinse la Spagna, era la finale degli Europei. Nei due precedenti mondiali, invece, la Germania non ha mai perso. Tra le fila tedesche pesa l'assenza di Thomas Muller. Lo sostituisce il centrocampista dell'Amburgo Trochowski, che vince il ballottaggio con Kroos,...
CRONACHE, 06.07 22:30 - L'Olanda approda in finale. La rete (meravigliosa) di Van Bronckhorst e quelle di Sneijder e Robben permettono agli oranje di avere la meglio su un Uruguay bravo a rientrare per due volte in partita grazie alle reti di Forlan e Pereira. E domani sera si conoscerà il nome della sfidante...
CRONACHE, 06.07 22:23 - FINE SECONDO TEMPO - Vola in finale Mondiale un'Olanda tecnicamente troppo superiore ad un Uruguay volenteroso, a tratti anche bello da vedere, ma inferiore agli oranje di Van Marwijk. Bella la reazione d'orogoglio uruguaiana al 91esimo, ma questa Olanda è di altro pianeta. Wesley ...

IL CALCIO TOGLIE, IL CALCIO DÀ: DA INIESTAZO ALLA COREA DEL SUD...

Il titolo dice già tutto. La Spagna arriva finalmente al primo alloro mondiale, dopo ottant'anni dalla prima edizione, e si conquista un posto tra le grandi della storia. Da Madrid a Barcellona le piazze erano in festa, com...
Italia-Danimarca 3-1

JOSÉ ALBERTI A TM: "ARGENTINA, IO L'AVEVO DETTO"

Clamorosa sconfitta per l'Argentina di Diego Armando Maradona, contro la Germania. La Seleccion perde 4-0 contro i tedeschi e torna a casa. Dopo la debacle degli uomini del Pibe de Oro, TuttoMondiali ha raccolto il parere del talent ...

L'ACUTO (IN) FINALE

Forse il personaggio del giorno è Andrés Iniesta, probabilmente: suo il gol decisivo, scelta facile. Forse, altrimenti, si può parlare di Arijen Robben, ma l'ho già fatto e non mi piace ripetermi. Bisogna ...
Classifica marcatori
David Villa 5 Spagna
Diego Forlan 5 Uruguay
Thomas Mueller 5 Germania
Wesley Sneijder 5 Olanda
Gonzalo Higuain 4 Argentina
Miroslav Klose 4 Germania
Robert Vittek 4 Slovacchia
Asamoah Gyan 3 Ghana
Landon Donovan 3 Stati Uniti
Luis Fabiano 3 Brasile