Mercoledì 27 Novembre 2013                     
HOME › NON TUTTI SANNO CHE...
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
24.06.2010 12:00 di Oreste Giannetta articolo letto 2857 volte

PARAGUAY-NUOVA ZELANDA: Polokwane ore 16:00

Le due squadre si sono affrontate del giugno del 1995 a Santiago del Cile, nel corso del Torneo per il Centenario della federazione cilena. Si imposero i paraguayani per 3-2. Il loro obbiettivo è adesso continuare la striscia di imbattibilità, portandola a quattro gare in modo da avvicinare avvicinare il record di cinque stabilito però tra due edizioni molto distanti tra loro, quelle del 1958 e del 1986. Per i Kiwi seconda partecipazione e secondo avversario sudamericano. Nel 1982 fu il Brasile, che si impose per 4-0. Stando a quanto visto finora dovrebbero riuscire a far meglio.

ITALIA-SLOVACCHIA: Johannesburg ore 16:00

La gara che deciderà il mondiale degli azzurri ha un solo precedente, nel gennaio del 1998 a Catania. Il comodo 3-0 finale la dice lunga sui progressi della nazionale di Hamsik, anche se le reti arrivarono solo nella ripresa. Risultato sbloccato da un autogol di Timko e ingrossato da Del Piero e Di Matteo.
Come nel 2006 affrontiamo la prima europea solo alla terza partita. Allora, quando battemmo la Repubblica Ceca, eravamo di certo più tranquilli. Nonostante le critiche, giuste, al nostro reparto d’attacco dobbiamo comunque sottolineare come l’Italia vada a segno ininterrottamente ai mondiali da 13 partite. L’ultimo zero alla casella dei gol segnati ci fu nel quarto di finale del 1998 perso ai rigori contro la Francia. Eguagliata dunque la striscia più lunga, che comprende i mondiali vittoriosi del 1934 e del 1938 più le prime due edizioni del dopoguerra, decisamente meno fortunate. La serie si interruppe con la prima gara del 1962, pareggiata 0-0 contro la Germania Ovest.

DANIMARCA-GIAPPONE: Rustenburg ore 20:30

Un solo precedente, abbastanza datato, tra Danimarca e Giappone. Nel luglio del 1971 i giapponesi, in trasferta a Copenaghen, furono sconfitti per 3-2. Il sogno dei nipponici è la vittoria che equivarrebbe al ritorno agli ottavi, dopo l’unica volta in casa nel 2002, e al successo contro un’europea. L’unico fu conquistato proprio in quella edizione contro la Russia. Sarà invece la seconda sfida contro un’asiatica ai mondiali per la Danimarca. La prima fu fortunata, col successo per 1-0 sull’Arabia Saudita del 1998, poi decisivo per il passaggio del turno.

OLANDA-CAMERUN: Cape Town ore 20:30

Due precedenti in amichevole, sempre in trasferta, per il Camerun contro l’Olanda. La prima, giocata nel 1998, termina a reti bianche e segna l’esordio in nazionale di Hasselbaink. La seconda, del 2006, vede imporsi i padroni di casa per 1-0 con rete di Van Nistelrooy.
Quarta sfida contro un’africana per l’Olanda. Dopo il pareggio a reti bianche con l’Egitto, nel 1990, sono seguiti due successi per 2-1. Quattro anni dopo contro il Marocco e a Germania 2006 contro la Costa d’Avorio. Con la sconfitta contro la Danimarca che ne ha sancito l’eliminazione si è allungata ulteriormente la striscia negativa del Camerun con le squadre europee. Sono nove, adesso, le gare senza vittoria dei Leoni Indomabili contro formazioni del Vecchio Continente e questa non sembra proprio l’occasione propizia invertire la tendenza.


Altre notizie - Non tutti sanno che...
NON TUTTI SANNO CHE..., 13.07 12:00 - La rete di Iniesta che ha dato il primo titolo mondiale alla Spagna è anche, a sorpresa, la prima di un giocatore del Barcellona in una finale mondiale. A sorpresa vista la grande qualità dei giocatori che hanno vestito la maglia blaugrana nel corso degli anni. Farà piacere a...
NON TUTTI SANNO CHE..., 11.07 15:30 - OLANDA-SPAGNA: Johannesburg ore 20:30 Immaginare una delle due squadre in finale, a inizio torneo, non era certo segnale di pazzia. Immaginare di vederle entrambe, invece, era un esercizio di pura divinazione. Negli ultimi 50 anni, infatti, solo una volta la finale si è giocata tra du...
NON TUTTI SANNO CHE..., 10.07 12:00 - URUGUAY-GERMANIA: Port Elizabeth ore 20:30 Nove precedenti dei quali tre “mondiali”, ma nessuno di questi è particolarmente memorabile, nonostante le due squadre siano tra le poche che possono fregiarsi delle stelle da ex campioni del mondo. Il primo tête-à-t&...
NON TUTTI SANNO CHE..., 08.07 19:17 - Dopo il polpo Paul, un altro "veggente" sta facendo scalpore, al Mondiale. Alla rovescia, però. Si tratta del leader dei Rolling Stones Mick Jagger: tutte le squadre per cui tifa, infatti, vengono clamorosamente eliminate. Tifoso dell'Inghilterra - eliminata - Jagger ha suppo...
NON TUTTI SANNO CHE..., 07.07 12:00 - GERMANIA-SPAGNA: Durban ore 20:30 Leggi Germania-Spagna e subito pensi alla finale dell’ultimo Campionato Europeo e al gol partita di Torres che ha interrotto un digiuno di vittorie delle Furie Rosse lungo 40 anni. Prima di quella partita, però, ce ne sono altre 19 che fanno di ...

IL CALCIO TOGLIE, IL CALCIO DÀ: DA INIESTAZO ALLA COREA DEL SUD...

Il titolo dice già tutto. La Spagna arriva finalmente al primo alloro mondiale, dopo ottant'anni dalla prima edizione, e si conquista un posto tra le grandi della storia. Da Madrid a Barcellona le piazze erano in festa, com...
Italia-Danimarca 3-1

JOSÉ ALBERTI A TM: "ARGENTINA, IO L'AVEVO DETTO"

Clamorosa sconfitta per l'Argentina di Diego Armando Maradona, contro la Germania. La Seleccion perde 4-0 contro i tedeschi e torna a casa. Dopo la debacle degli uomini del Pibe de Oro, TuttoMondiali ha raccolto il parere del talent ...

L'ACUTO (IN) FINALE

Forse il personaggio del giorno è Andrés Iniesta, probabilmente: suo il gol decisivo, scelta facile. Forse, altrimenti, si può parlare di Arijen Robben, ma l'ho già fatto e non mi piace ripetermi. Bisogna ...
Classifica marcatori
David Villa 5 Spagna
Diego Forlan 5 Uruguay
Thomas Mueller 5 Germania
Wesley Sneijder 5 Olanda
Gonzalo Higuain 4 Argentina
Miroslav Klose 4 Germania
Robert Vittek 4 Slovacchia
Asamoah Gyan 3 Ghana
Landon Donovan 3 Stati Uniti
Luis Fabiano 3 Brasile