Mercoledì 27 Novembre 2013                     
HOME › PAGELLE
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
20.06.2010 18:45 di Oreste Giannetta articolo letto 3869 volte

Marchetti sv: una settimana a parlare di lui invece di criticare la pochezza delle nostre manovre offensive. Il giornalismo sportivo italiano si merita questa nazionale. Nello specifico passa la partita da spettatore aggiunto, come previsto.

Zambrotta 6,5: riuscisse a costruire qualcosa di buono sarebbe da 7, ma resta il fatto che non lo si vedeva da anni in condizioni fisiche così buone.

Cannavaro 5: non ha moltissime colpe nel gol subito, perché la palla gli arriva addosso all’ultimo. Certo un pizzico di riflessi in più aiutavano. Invece si notano tutti i suoi limiti odierni quando Wood nella ripresa lo salta con facilità e quasi fa il colpaccio.

Chiellini 6: quasi non crede ai propri occhi quando gli avversari lo sfidano a fare a sportellate. Iniziano loro coi gomiti alti e finiscono per pentirsene.

Criscito 6: molto timido nel primo tempo, anche perché da quelle parti non attacchiamo mai. Nella ripresa sale di più, ma manca al momento dei cross.

Pepe 5,5: corre tanto lo so, ma se facesse altro oltre a correre sarebbe un calciatore, oltre che un podista. (Dal 46’ Camoranesi 6,5: sarà anche lento, come dicono in molti, ma avercene di gente con qualche idea. Mette due bei palloni in area agendo costantemente al centro e ci prova anche in prima persona impegnando Paston in angolo)

Montolivo 6,5: primo tempo da 7. Quel poco che riusciamo a creare nasce da lui, che colpisce anche un palo col miglior tiro della partita. Nella ripresa, però, cala alla distanza.

De Rossi 6,5: ci salva ancora una volta costruendosi un calcio di rigore con un po’ d’astuzia, visto che il fallo di Smith era piuttosto veniale.

Marchisio 5: ci si chiede se sia sceso in campo per un tempo. Nella ripresa si sposta a destra ed tocca qualche pallone in più. Male, quindi Lippi decide di toglierlo. (Dal 61’ Pazzini 5: chi si aspettava Pazzini come il salvatore della patria forse si ricrederà dopo mezzora nella quale praticamente non tocca palla)

Gilardino 5: si vede di più la moglie durante gli stacchi pubblicitari. (Dal 46’ Di Natale 5,5: un paio di iniziative ma nulla più. Come sempre più spesso gli capita in azzurro è lontanissimo parente di quello di Udine)

Iaquinta 6,5: trasformare il calcio di rigore è una nota di merito. Oltre a quello, però, ci mette il solito encomiabile impegno, ma per superare una difesa così attenta ci vuole ben altro.


Altre notizie - Pagelle
PAGELLE, 12.07 12:19 - 10 – Spagna Non si può ignorare il risultato del campo. La Spagna ha vinto con un pizzico di fortuna, ma sfido chiunque a non trovare una vincitrice che non abbia sfruttato i favori della Dea Bendata. Dalla loro le Furie Rosse hanno avuto il collettivo. Il miglior portiere del torn...
PAGELLE, 11.07 23:12 - Stekelemburg 7.5 Tiene in piedi l’Olanda con un paio di interventi miracolosi. Non può far nulla sul gol di Iniesta Van der Wiel 6.5 Partita di personalità. Heitinga 6.5 Ottima partita su Villa e sugli avanti della Spagna. Si fa cacciare al 110’ per un fallo su I...
PAGELLE, 11.07 23:11 - Casillas 9 Salva due clamorose occasioni su Robben. Se la Spagna vince il Mondiale è gran parte merito suo. Sergio Ramos 6.5 Spinge e si rende pericoloso. Si mangia un gol su calcio d’angolo. Piquè 6.5 Sempre attento e concentrato. Puyol 7 Come Pique. Ha in pi&u...
PAGELLE, 10.07 22:39 - Butt 7,5 Il contentino della finalina gli vale una ribalta inattesa, quando in avvio di secondo tempo chiude a doppia mandata su Cavani e Suarez in rapida successione. Si ripete su Suarez e Forlan a marcature ormai saltate, ergendosi a salvatore della patria. Boateng 6 Il rude uomo di co...
PAGELLE, 10.07 22:31 - Muslera 4 Vittima ingiustificata delle traiettorie proibite dello Jabulani, sullo 0-1 non trattiene il centralissimo missile da 40 metri di Schweinsteiger porgendo un vassoio di platino a Müller. La saponetta ricompare nelle sue mani in un altro paio di occasioni, fra cui il disastro incon...

IL CALCIO TOGLIE, IL CALCIO DÀ: DA INIESTAZO ALLA COREA DEL SUD...

Il titolo dice già tutto. La Spagna arriva finalmente al primo alloro mondiale, dopo ottant'anni dalla prima edizione, e si conquista un posto tra le grandi della storia. Da Madrid a Barcellona le piazze erano in festa, com...
Italia-Danimarca 3-1

JOSÉ ALBERTI A TM: "ARGENTINA, IO L'AVEVO DETTO"

Clamorosa sconfitta per l'Argentina di Diego Armando Maradona, contro la Germania. La Seleccion perde 4-0 contro i tedeschi e torna a casa. Dopo la debacle degli uomini del Pibe de Oro, TuttoMondiali ha raccolto il parere del talent ...

L'ACUTO (IN) FINALE

Forse il personaggio del giorno è Andrés Iniesta, probabilmente: suo il gol decisivo, scelta facile. Forse, altrimenti, si può parlare di Arijen Robben, ma l'ho già fatto e non mi piace ripetermi. Bisogna ...
Classifica marcatori
David Villa 5 Spagna
Diego Forlan 5 Uruguay
Thomas Mueller 5 Germania
Wesley Sneijder 5 Olanda
Gonzalo Higuain 4 Argentina
Miroslav Klose 4 Germania
Robert Vittek 4 Slovacchia
Asamoah Gyan 3 Ghana
Landon Donovan 3 Stati Uniti
Luis Fabiano 3 Brasile