Mercoledì 27 Novembre 2013                     
HOME › PAGELLE
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
02.07.2010 18:36 di Oreste Giannetta articolo letto 2694 volte

Julio Cesar 5: nel primo tempo sonnecchia, impegnato solo su un rasoterra di Kuyt. Nella ripresa va in bambola come tutta la squadra. Non ha le colpe maggiori ma è ben lungi dal salvarsi.

Maicon 6,5: primo tempo da 8. Poi risente del crollo generale, anche se resta ampiamente l’unico a mantenere la testa sulle spalle.

Lucio 5,5: già nel primo tempo rischia di lasciare strada a Kuyt in un paio di occasioni per le sue solite distrazioni. Nessun errore marchiano nella ripresa, anche se commette un fallo da rigore toccando il pallone col braccio. Per sua fortuna l’arbitro non vede.

Juan 5,5: ottimo primo tempo, con eccellenti chiusure su Van Persie e Robben. Nella ripresa risente del black-out della sua difesa, rischiando pure in qualche incomprensione con Julio Cesar.

Michel Bastos 5: grazie ad un Robben non al meglio riesce a cavarsela nel primo tempo, tentando anche alcune avanzate pregevoli. Soffre troppo in fase difensiva, però, e dopo aver rischiato il secondo giallo Dunga decide di toglierlo. (Dal 62’ Gilberto Melo 5,5: entra nel momento peggiore dei suoi. E non è certo un’ex meteora interista il giocatore in grado di fermare la montante marea arancione)

Daniel Alves 5: nel primo tempo prova troppo la conclusione personale, senza mai centrare la porta. Sprofonda nella ripresa, con la sola scusante di dover coprire anche per l’espulso Melo.

Gilberto Silva 6: una gara tranquilla nella prima frazione si trasforma in un inferno nella ripresa. Lasciato solo dai compagni a fare filtro contro le avanzate degli Oranje. Non ha colpe specifiche.

Felipe Melo 4: un discreto primo tempo, visti anche i suoi standard, condito dal bell’assist per Robinho. L’autogol col quale spiana la strada alla rimonta olandese lo manda in tilt, fino a perdere completamente il controllo quando scalcia Robben a terra, meritandosi il sacrosanto cartellino rosso che abbatte le speranze dei suoi.

Kakà 6,5: difficile dargli colpe della disfatta, tanto più che aveva dato decisi segnali di ripresa nella prima metà gara. Nella ripresa è l’unico a rendersi pericoloso, ma Stekelenburg vigila.

Luis Fabiano 5: come sempre, se non segna da l’impressione di essere un peso. Anche nei primi quarantacinque minuti, che la sua squadra domina, si eclissa dal gioco, restando ai margini. (Dal 77’ Nilmar sv)

Robinho 6,5: segna un gol meno semplice di quanto sembri, con una conclusione al volo senza guardare la porta. Poi illumina la serata con un paio di iniziative da vero brasiliano, ma l’abisso nel quale precipita la squadra nella ripresa inghiotte anche lui. Senza colpe.


Altre notizie - Pagelle
PAGELLE, 12.07 12:19 - 10 – Spagna Non si può ignorare il risultato del campo. La Spagna ha vinto con un pizzico di fortuna, ma sfido chiunque a non trovare una vincitrice che non abbia sfruttato i favori della Dea Bendata. Dalla loro le Furie Rosse hanno avuto il collettivo. Il miglior portiere del torn...
PAGELLE, 11.07 23:12 - Stekelemburg 7.5 Tiene in piedi l’Olanda con un paio di interventi miracolosi. Non può far nulla sul gol di Iniesta Van der Wiel 6.5 Partita di personalità. Heitinga 6.5 Ottima partita su Villa e sugli avanti della Spagna. Si fa cacciare al 110’ per un fallo su I...
PAGELLE, 11.07 23:11 - Casillas 9 Salva due clamorose occasioni su Robben. Se la Spagna vince il Mondiale è gran parte merito suo. Sergio Ramos 6.5 Spinge e si rende pericoloso. Si mangia un gol su calcio d’angolo. Piquè 6.5 Sempre attento e concentrato. Puyol 7 Come Pique. Ha in pi&u...
PAGELLE, 10.07 22:39 - Butt 7,5 Il contentino della finalina gli vale una ribalta inattesa, quando in avvio di secondo tempo chiude a doppia mandata su Cavani e Suarez in rapida successione. Si ripete su Suarez e Forlan a marcature ormai saltate, ergendosi a salvatore della patria. Boateng 6 Il rude uomo di co...
PAGELLE, 10.07 22:31 - Muslera 4 Vittima ingiustificata delle traiettorie proibite dello Jabulani, sullo 0-1 non trattiene il centralissimo missile da 40 metri di Schweinsteiger porgendo un vassoio di platino a Müller. La saponetta ricompare nelle sue mani in un altro paio di occasioni, fra cui il disastro incon...

IL CALCIO TOGLIE, IL CALCIO DÀ: DA INIESTAZO ALLA COREA DEL SUD...

Il titolo dice già tutto. La Spagna arriva finalmente al primo alloro mondiale, dopo ottant'anni dalla prima edizione, e si conquista un posto tra le grandi della storia. Da Madrid a Barcellona le piazze erano in festa, com...
Italia-Danimarca 3-1

JOSÉ ALBERTI A TM: "ARGENTINA, IO L'AVEVO DETTO"

Clamorosa sconfitta per l'Argentina di Diego Armando Maradona, contro la Germania. La Seleccion perde 4-0 contro i tedeschi e torna a casa. Dopo la debacle degli uomini del Pibe de Oro, TuttoMondiali ha raccolto il parere del talent ...

L'ACUTO (IN) FINALE

Forse il personaggio del giorno è Andrés Iniesta, probabilmente: suo il gol decisivo, scelta facile. Forse, altrimenti, si può parlare di Arijen Robben, ma l'ho già fatto e non mi piace ripetermi. Bisogna ...
Classifica marcatori
David Villa 5 Spagna
Diego Forlan 5 Uruguay
Thomas Mueller 5 Germania
Wesley Sneijder 5 Olanda
Gonzalo Higuain 4 Argentina
Miroslav Klose 4 Germania
Robert Vittek 4 Slovacchia
Asamoah Gyan 3 Ghana
Landon Donovan 3 Stati Uniti
Luis Fabiano 3 Brasile